La breve vita felice di Francis Macomber di Ernest Hemingway

Un leone, un matrimonio di facciata e un cacciatore inglese. Tre ingredienti di un racconto tipicamente hemingweiano

Annunci

Quando un uomo è davvero sé stesso? Quando non ha più paura. Il timore di qualcosa rende infelice l’essere umano. Nel racconto, scritto dal mitologico Ernest Hemingway nel 1936 e inserito nella raccolta de I quarantanove racconti, il protagonista Francis Macomber, ricco americano di 35 anni, si trova in Kenya per un safari: vuole dimostrare alla sua bellissima moglie Margot, che lo tradisce ripetutamente, di essere coraggioso e di non temere neppure le belve feroci. Macomber uccide nella savana degli animali innocenti solo per accrescere la propria autostima. Le battute di caccia vengono organizzate e guidate da un espertissimo cacciatore inglese chiamato Robert Wilson, che è sempre paonazzo in volto per il troppo bere.

Leggi il post completo

Fahrenheit 451 di Ray Bradbury

Brucia, brucia, brucia. Solo cenere e così saremo felici.

A giocare col fuoco – è risaputo – rischiamo di scottarci. Elemento ancestrale, la fiamma, che ha contribuito alla comparsa della civiltà. Nel romanzo di Bradbury invece la fiamma viene utilizzata per distruggere, per far piazza pulita della conoscenza umana, accusata di alimentare l’infelicità dell’uomo.

Leggi il post completo

Fedeltà di Marco Missiroli

Già dalla nota che appare all’inizio del libro annuso un’atmosfera di incertezza, come se Missiroli con il suo Fedeltà cercasse di rassicurare il lettore.

Ecco come sappiamo di essere vivi: sbagliando

Philip Roth

A 4 anni dal suo ultimo libro Atti osceni in luogo privato (Feltrinelli), Missiroli cambia editore e cambia la generazione dei personaggi principali del romanzo. Siamo a Milano, una giovane coppia di 35enni entra in crisi per un presunto tradimento: Carlo, professore di scrittura creativa con velleità giornalistiche e letterarie, è stato beccato in un bagno con una sua studentessa. Margherita, agente immobiliare con saldi ideali borghesi, per ripicca tradisce il marito con un ragazzo di 26 anni.

Leggi il post completo

Tempo curvo a Krems di Claudio Magris

Un fiume di ricordi scorre in questa raccolta. Se ci specchiamo nel flusso di Magris possiamo scorgere l’esistenza umana

Non è facile recensire Tempo curvo a Krems, compendio di 5 racconti, dello scrittore Claudio Magris. I testi si legano tra di loro sull’argomento del tempo e del ricordo. Cos’è un uomo? Il suo futuro, il suo presente o il suo passato?

Leggi il post completo

Breve storia amorosa dei vasi comunicanti di Davide Mosca

In due si vince anche contro gli ostacoli insormontabili della vita

Siamo nella Liguria dei primi anni del 2000 quando Schumacher correva e vinceva in Formula 1 e il Milan era una super-squadra di calcio. Anni luce da qui. In questo arco temporale si muovono i due protagonisti di Breve storia amorosa dei vasi comunicanti di Davide Mosca, pubblicato dalla casa editrice Einaudi. Due ragazzi, Remo 24 anni con il sogno di diventare uno scrittore famoso e Margherita (Margot) figlia di due ristoratori liguri che frequenta l’ultimo anno di liceo.

Leggi il post completo

Il sorriso ai piedi della scala di Henry Miller

“Questa è la sola storia vera che io abbia raccontato fino adesso”

Un volumetto di 80 pagine del 1958 in cui non c’è neanche una scena di sesso. Nulla, e stiamo parlando di Henry Miller, autore di importanti libri che si trovano su qualunque bancarella dell’usato, come Tropico del Cancro (1935) e Tropico del Capricorno (1939). In questo post allora vi racconterò di uno scritto poco conosciuto e dimenticato di Miller che s’intitola Il sorriso ai piedi della scala (Feltrinelli).

Leggi il post completo