C’è Felicità in città?

Vivo in una città che da qualche tempo è balzata in cima alle classifiche di gradimento stilate dai giornali per la sua vivibilità, civiltà ed innovazione tecnologica. Milano è di certo una metropoli interessante, come gran parte delle altre città italiane, ma c’è da chiedersi se i suoi cittadini siano davvero felici di viverci dentro. Forse prima di porsi questa domanda bisognerebbe farsene un’altra: è ancora possibile provare una felicità genuina pur vivendo tra i palazzi e lo smog?

  Un risposta può arrivare dal nuovo romanzo di Etgar Keret “Sette anni di felicità”. Ho letto un estratto del libro su LaLettura del 30 agosto. L’articolo è molto divertente e mette a nudo una cattiva abitudine delle classi sociali medio-alte: l’infelicità causata dalla moria di rapporti umani. Attraverso le righe si ricostruisce la vicenda di una signora ricca che incontra un senzatetto speciale: “Era un bianco e parlava un buon inglese, e anche se aveva un carrello del supermercato e viveva chiaramente per strada, appariva pulito e ben rasato”.  

 La signora dopo una prima difficoltà nell’aiutare il pover uomo finirà abbracciata a lui e questo episodio causerà un periodo di felicità di molti anni. La città è dunque la casa a cielo aperto, soprattutto in questi giorni, di persone che non hanno avuto una seconda possibilità e sono costrette a vivere ai margini della società. Gli invisibili sono tali per come li trattiamo, “in strada i rapporti tra i senzatetto e le persone comuni sono governati da regole precise: parlarsi educatamente; non guardarsi negli occhi; non chiedersi i nomi; e non si devono dare più di venti dollari. Fino a venti dollari siamo ancora nell’ambito di una normale generosità ma superarli potrebbe sembrare un tentativo di attirare l’attenzione, di stupire, di costringere il senzatetto a dire: «Signora, lei è un essere umano meraviglioso».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...