Studiare per voti alti. Ecco il segreto!

sottolineare-libri

Qual è il segreto per diventare degli ottimi studiosi? Molti intellettuali e ricercatori sostengono che la qualità primaria dello studente debba essere la costanza e la continuità.

Non posso di certo smentire queste conclusioni ribadite recentemente da un articolo del “Corriere della Sera” di luglio (lo trovate qua). Il docente di pedagogia intervistato dal giornalista ha affermato che per essere uno studente provetto è necessario studiare tre ore tutti i giorni, compresi il sabato e la domenica. Questo metodo assicurerebbe una vita sociale alla cavia.

Infatti ogni volta che incontro un universitario con un libretto zeppo di 30 e lode mi chiedo come faccia ad avere un legame con la realtà oltre al mondo virtuale dell’apprendimento. Difficile definire allora tale condizione: passione o nevrosi? Credo che lo studente mosso dalla passione salti subito all’occhio per la sua brillantezza. Il nevrotico si distingue invece per l’ombrosità che scompare non appena conquistata la laurea.

I veri intellettuali dunque sono coloro che rielaborano e contestualizzano quello che leggono e studiano; i pappagalli invece sono gli abili ripetitori che non portano nessun beneficio alla collettività. Insomma quest’ultimi lasciano il tempo che trovano.

E voi a che tipologia appartenete?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...