Attacchiamoci al treno di Buzzati!

“Nessuno diceva niente. Nessuno voleva essere il primo a cedere. Ciascuno forse dubitava di sé, come facevo io, nell’incertezza se tutto quell’allarme fosse reale o semplicemente un’idea pazza, allucinazione, uno di quei pensieri assurdi che infatti nascono in treno quando si è un poco stanchi”.FullSizeRender(1)

Ho scelto questa citazione perché si abbina alla copertina su cui intravediamo una persona sui binari accecata dalla luce del giorno. Insomma la figura non sa cosa c’è fuori dalla galleria. In sintesi è lo stesso concetto che ho estrapolato dal primo dei tre racconti contenuti in questo piccolo libro pubblicato da Il Sole 24 ORE. Infatti il protagonista viaggia su un treno che è diretto verso una destinazione sconvolta da un evento improvviso, quale? Leggete. (Racconti d’autore) Qualcosa era successoL’uccisione del dragoNon aspettavano altro, mi hanno turbato, e non poco. Ho percepito un’atmosfera drogata, imprecisa, vaga come se gli eventi rimandassero ad altro. Le ambientazioni del primo e del terzo racconto sono coeve mentre nel secondo l’autore ci porta in una dimensione fantasy alla caccia di un mitico drago. I racconti nonostante il fattore terrore mi sono piaciuti. Lo stile di Buzzati è immediato e profondo allo stesso tempo: per niente superficiale. La su cifra è dunque, come riporta L’Enciclopedia Garzanti della letteratura, “Allegorie e allusioni inquietanti, spunti surreali, invenzioni fantascientifiche e dati di cronaca”. Grazie a queste sue qualità divenne uno scrittore molto apprezzato.

Dino Buzzati (1906-1972) oltre ad aver intrapreso la carriera letteraria ha lavorato come giornalista presso il Corriere della Sera. Tra i suoi libri più venduti ricordiamo Un Amore (1963) e Il deserto dei Tartari (1940).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...